venerdì 24 febbraio 2017
Comune di parcoasinara in Continuità Operativa
KeyArea:

Il Piano del Parco Nazionale dell'Asinara


L’articolo 12 della legge Quadro sulle Aree Protette  afferma che, la tutela dei valori naturali ed ambientali affidata all'Ente Parco è perseguita attraverso lo strumento del Piano per il Parco, di seguito denominato “piano”, che deve, in particolare, disciplinare i seguenti contenuti:

a) organizzazione generale del territorio e sua articolazione in aree o parti caratterizzate da forme differenziate di uso, godimento e tutela;

b) vincoli, destinazioni di uso pubblico o privato e norme di attuazione relative con riferimento alle varie aree o parti del piano;

c) sistemi di accessibilità veicolare e pedonale con particolare riguardo ai percorsi, accessi e Strutture riservati ai disabili, ai portatori di handicap e agli anziani;

d) sistemi di attrezzature e servizi per la gestione e la funzione sociale del parco, musei, centri di

visite, uffici informativi, aree di campeggio, attività agroturistiche;

e) indirizzi e criteri per gli interventi sulla flora, sulla fauna e sull'ambiente naturale in genere.

Si può definire uno strumento di "pianificazione naturalistica a valenza urbanistica". A cosa serve? La parola chiave è: disciplina. Disciplina l'organizzazione generale del territorio.

 

 

Piano del Parco Nazionale dell'Asinara - Area Marina Protetta "Isola dell'Asinara"  è composto da 4 relazioni tecniche e da 4 gruppi di elaborati cartografici.



Relazioni del Piano del Parco
La Cartografia del Piano del Parco
Procedura della Regione Autonoma della Sardegna