venerdì 24 febbraio 2017
Comune di parcoasinara in Continuità Operativa
KeyArea:

Decreti istitutivi del Parco e della Area Marina Protetta


Le regole del Parco Nazionale e dell'Area Marina Protetta dell'Asinara sono contenuti nei due decreti istitutivi pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 20.12.2002.

I documenti integrali possono essere scaricati dalle sezione normativa di questo sito.

In sintesi, per il Parco Nazionale sono istituite zone a diverso livello di protezione.

La zona 1, di eccezionale interesse naturalistico e ambientale, ove non è consentito l'accesso neanche a piedi se non per operazioni strettamente legate alla gestione del Parco.

La zona 2, di rilevante interesse, è il parco vero e proprio. Rappresenta quasi il 90% dell'intero territorio dell'isola ed è consentito tutto ciò che non reca disturbo alla natura, all'ambiente ed al paesaggio.

Nella zona 3, di rilevante valore paesaggistico, che comprende le arre più antropizzate di Fornelli, Cala Reale e Cala d'Oliva, sono consentite tutte le attività normalmente consentite in un centro urbano, fermo restando che la particolarità della situazione impone dei vincoli strettissimi nell'esecuzione di dette attività.

Nell'Area Marina Protetta esiste una zonizzazione simile.

Nella zona A  di riserva integrale, ubicata a Cala di Scombro di Fuori e di Dentro, sono consentite solo azioni di soccorso e ricerca.

Nella zona B di riserva generale sono consentite le attività classicamente esercitate nelle aree marine (diving, balneazione, navigazione a vela o remi, pesca professionale autorizzata, snorkeling, pescaturismo, ecc.)

Nella zona C di riserva parziale sono vigenti le stesse norme della zona B, ma qualche parametro meno restrittivo.

 

A partire dal 20 luglio 2016 entrerà in vigore il Regolamento del Parco Nazionale dell'Asinara.

Visualizza il regolamento clicca qui